L'AUTORE

Massimo Silvano Galli è nato a Novate Milanese (Milano), il 23 settembre del 1968.

Da sempre impegnato in un incessante lavoro di ricerca, percorre e precorre i paesaggi della Creazione attraverso quelle aree dell'avventura umana che guardano all'Arte, alla Cura e alla Comunicazione.

Direttore del Centro LogoPaideia - Terapie del Linguaggio e delle Relazioni, in questo blog presenta le proprie conoscenze e le proprie competenze sulle "cose del'amore" cui ha dedicato buona parte dell'ultimo decennio, ideando numerose tecniche, strategie, strumenti, dispositivi in parte raccolti nel volume "L'amore alla fine dell'amore" (2012) e nel recente "Amore in mediato" (2016) che integra le esperienze di mediatore familiare e quelle di mediatore coniugale.

Massimo Silvano Galli inoltre è...

Esperto nella progettazione e nella conduzione di percorsi formativi, è docente a contratto presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di Milano; formatore accreditato presso il Ministero di Grazia e Giustizia per la Mediazione Civile e Commerciale; professore incaricato per: l'Istituto di Psicologia Scolastica di Roma, il Centro Italiano di Mediazione e Conciliazione di Roma, il Centro Interdisciplinare di Ricerca sui Disturbi dell'Apprendimento di Roma e, più saltuariamente, presso diversi enti e istituti votati alla preparazione di psicologi, avocati, medici, operatori culturali, sanitari, educatori, insegnanti.

Specializzato nella gestione delle relazioni educative, nei processi di cura pedagogica di adulti, minori (anche in situazione di disabilità o malattia), nella mediazione dei conflitti e nella risoluzione delle problematiche legate alle relazioni e ai comportamenti disfunzionali in situazioni e ambiti diversificati, come: famiglia, scuola, lavoro, rapporti interpersonali e di coppia. In questa direzione, supporta e accompagna famiglie e piccole comunità aiutandoli ad affrontare fasi di crisi e di transizione, come pure i momenti di ordinaria quotidianità, al fine di promuovere le risorse individuali e collettive capaci di produrre un positivo e benefico cambiamento delle condizioni di difficoltà, impasse, disagio.

Esperto nella valutazione e gestione di progetti educativi per bambini e adolescenti con patologie dell’apprendimento e patologie del linguaggio, ha sviluppato originali metodologie d’intervento relative all'uso delle tecniche espressive nei contesti educativi e nei contesti sanitari e ha competenze specifiche nell’assessment delle componenti relazionali del rapporto terapista-paziente e nella valutazione degli stili comunicativi nelle professioni sanitarie. 

Nel mercato delle idee dalla fine degli anni Ottanta, è esperto in comunicazione sociale e istituzionale, in programmazione culturale e in marketing relazionale; mondi cui ha prestato la propria creatività per la definizione e la costruzione di strategie, eventi e strumenti; giochi; campagne e articolati percorsi di formazione e prevenzione. Con Michele Stasi ha fondato “Oficina - making reality” una delle primissime agenzie italiane esclusivamente dedita a progetti e interventi di comunicazione sociale.

Esperto della rete e del web 2.0, teorizza attorno alle nuove tecnologie digitali per la produzione e la condivisione della conoscenza e offre questo sapere e le sue variegate applicazioni ad aziende private e istituzioni. Con Fiorello Cortiana è tra i curatori del gruppo “Condividi la Conoscenza”, promotore di eventi internazionali sull'era digitale in cui le esperienze teoriche e pratiche della sfera biologica si confrontano con quelle della sfera antropologica, attraverso i loro differenti linguaggi e con la volontà di preservare, come beni comuni, i codici e gli alfabeti, siano stringhe di algoritmi o sequenze geniche.

Coach Creativo, affianca alla personale produzione estetica un'arte di relazione che si concreta in interventi di cura attraverso gli strumenti e le strategie dell’arte e di formazione all'utilizzo e allo sviluppo delle abilità creative per la crescita e il miglioramento della qualità della vita di persone e organizzazioni. Con Michele Stasi e Elisabetta Cofrancesco è tra i curatori del gruppo “CurArte” con cui inventa e realizza percorsi di cura con gruppi, comunità e singoli soggetti, mettendo al centro il processo artistico quale specifico linguaggio del cambiamento e della ricostruzione positiva.

Artista, la sua ricerca spazia nei più differenti campi del creare con una vasta produzione narrativa, poetica, drammaturgica, saggistica, nonché di arte visuale, insieme ad esperienza di regia teatrale, video e musica-poesia. Con Daniele Oppi, Mario Spinella, Emilio Tadini, ed altri esponenti della cultura e dell'arte nazionale e internazionale, rappresentanti di tutte le discipline creative ed espressive, ha fondato il “Raccolto” ideando e realizzando innovativi modelli per la comunicazione della cultura e delle arti, la progettazione socio-culturale dei territori e la propaganda delle merci. Sue opere sono state esposte e rappresentate, in Italia e all'estero, in diversi musei, gallerie e spazi non deputati.

l'amore alla fine dell'amore massimo silvano galli
massimo silvano galli
massimo silvano galli mediazione e conciliazione
Ha pubblicato libri e articoli, molti dei quali reperibili sulla rete, tra i tanti:

"Amore in Mediato -Giocare all'amore fa bene all'amore" (2016); "Giuseppe Love Maria" (2015); "Il Viaggiante Turchese” (2012); "L'Amore alla fine dell'Amore” (2012); "Tra passi curartivi” (2011); “Mediagire: il mediatore come educatore del conflitto” (2010); “La mia legge è l'Altro” (2010); “MediaMente: appunti per una filosofia della mediazione” (2010); “Con la mediazione verso un diritto di relazione” (2010); "Gli Attrezzi del Fabbro” (2010); “La terza specola” (2009); “Lupus in Fabula - prevenire l'abuso sui minori” (2006); “L'Eroe adolescente” (2005); “Cento Anni di Adolescenza” (2005); “Indagine sull'avventurosa vita di un adolescente contemporaneo” (2002); “Sindone Chimica” (1999); “Filippo DJ HI Five - un dj contro le dipendenze” (1999); "Rio y Sangre" (1995); "Fabula Rasa" (1994); “Arazzi Senza Cornice” (1991).

A queste aree dell'agire umano deve il proprio capitale sociale di esperienze e consapevolezze che gli hanno consentito di ideare e realizzare molteplici opere e progetti il cui elenco completo è reperibile sul sito www.msgdixit.it.

 
amoreCiao Copyright © 2012 by Massimo Silvano Galli